Lagunando PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 22 Novembre 2007 12:35

PROGETTO "LAGUNANDO"

L’ass. VAS circolo di Venezia entra ogni anno nelle scuole dell’obbligo per educare i ragazzi al rispetto dell’ambiente e al rispetto dei regolamenti della navigazione al fine di limitare il fenomeno il moto ondoso nella Laguna di Venezia.
I soci della nostra associazione sono “insegnanti” nelle classi veneziane per illustrare l’ambiente lagunare e i danni provocati dal moto ondoso alla delicata morfologia della laguna.

Il progetto educativo si chiama “Lagunando” ed è stato ideato dal Comune di Venezia-Servizio mobilità acquea in collaborazione con il Coordinamento delle remiere e le principali associazioni ambientaliste cittadine. Durante le lezioni, i soci di VAS hanno il compito di dare un primo inquadramento geografico-ambientale della laguna e delle sue peculiarità naturalistiche, segnalando però da subito come determinati comportamenti in barca possano essere estremamente dannosi per la delicata morfologia lagunare. Successivamente i ragazzi delle scuole coinvolte dall’iniziativa fanno un’escursione in barca a remi nella Laguna di Venezia, grazie alla collaborazione delle società remiere e, a seguire, una lezione specifica sulle problematiche legate al fenomeno del moto ondoso, tenuta da un incaricato degli Itinerari Educativi del Comune di Venezia.
Il progetto era stato avviato, nella sua fase sperimentale, nell’anno scolastico 2001-2002 con quattro classi campione e aveva ottenuto un ottimo successo. Pertanto è stato riproposto nei successivi anni scolastici in un numero sempre maggiore di classi suddivise nel territorio veneziano: Terraferma, Venezia, Lido e Pellestrina.
Come più volte ricordato dalla nostra associazione, la lotta al moto ondoso non passa solo attraverso interventi istituzionali e normativi, ma anche necessariamente attraverso l’attuazione di un programma di educazione e sensibilizzazione dei cittadini, a partire da quelli più giovani, alla difesa della città e del suo patrimonio storico, culturale e ambientale.
Per ulteriori informazioni è possibile contattare Francesca Vincenzi, responsabile del settore educazione ambientale dell’associazione 349 7874065, oppure inviare una email:

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Ultimo aggiornamento Lunedì 25 Ottobre 2010 19:58