Necessaria una svolta sulla salvaguardia di Venezia Stampa
Scritto da Administrator   
Mercoledì 07 Giugno 2006 00:00
In relazione a quanto approvato dal Consiglio Comunale del 5 giugno le sottoscritte Associazioni Ambientaliste, pur ritenendo possibile un ordine del giorno più chiaro e coraggioso riguardo la possibilità anche di blocco immediato dei cantieri del MOSE - che vanno avanti per stralci e senza alcuna valutazione degli effetti su habitat, flora e fauna protetti dall’Unione Europea – ritengono comunque un passo in avanti il documento approvato dal Consiglio Comunale e considerano apprezzabile l’intervento del Sindaco Cacciari che ha posto con chiarezza la posizione che assumerà nel prossimo Comitatone riguardo la revisione del progetto di chiusura alle bocche di porto.

Le Associazioni comunque auspicano che l'impegno dimostrato rappresenti un vero punto di discontinuita' dopo anni di interventi esiziali, al fine di ottenere per la nostra città il miglior progetto per la sua sopravvivenza.

Perché è necessario salvaguardare Venezia e la sua Laguna ma il MOSE è una soluzione del tutto inadeguata e soprattutto esistono delle alternative, prese in seria considerazione proprio dal Comune di Venezia, che sono meno costose, creano minori problemi di manutenzione, riducono l’impatto ambientale e sono più veloci da realizzare.

Pertanto le associazioni ora si aspettano che, come annunciato, il Sindaco mantenga tutti gli impegni annunciati e vigileranno su questo.