Il Circolo Vas di Venezia sar PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 06 Ottobre 2004 00:00

L’Associazione Verdi Ambiente e Società da tempo si sta battendo perché alcuni diritti, che ritiene fondamentali, vengano riconosciuti agli esposti all’amianto e siano finalmente adottate delle decisione in grado di prevenire ed rimuovere realmente ogni possibile contatto con tale "veleno". Quali i piani di decontaminazione e bonifica, con la nascita di osservatori permanenti di controllo sulla destinazione finale dell’amianto rimosso e la creazione del Registro dei Misioteliomi su tutto il territorio nazionale. E ancora, la promozione e il finanziamento della ricerca scientifica sui danni alla salute ed all’ambiente derivanti dall’esposizione all’amianto e ai suoi derivati; con l’obbligatorietà, da parte degli gli enti preposti alla tutela della salute della cittadinanza, di attuare indagini epidemiologiche sull’intera popolazione delle aree a rischio.

Fermo restando l’impegno nell’ambito della difesa contro tutto ciò che rappresenta una minaccia alla salute di tutti, il Circolo Vas, conferendo l’incarico ai propri legali, ha disposto di costituirsi parte civile in tutti i processi sulle morti per contaminazione d’amianto. Vigilando, nel contempo, sul diritto al riconoscimento degli esposti all’amianto, senza discriminazioni sulla categoria di appartenenza, ma sulla base dell’analisi oggettiva del ciclo lavorativo, eliminando ogni prescrizione di "soglia minima di rischio" e di temporalità.

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 06 Dicembre 2007 09:54