Contro il moto ondoso VAS istituisce numero verde 800.866158 per difendere la Città e la sua Laguna PDF Stampa E-mail
Scritto da Giannandrea   
Mercoledì 01 Agosto 2012 19:19

In questi giorni la stampa cittadina ha rilanciato la drammatica situazione del traffico acqueo in Laguna.

Ancora una volta con  la stagione estiva esplodono le contraddizioni di un traffico sempre più caotico e pericoloso dove i mezzi più grandi rischiano quotidianamente di far affondare i natanti di piccole dimensioni e il moto ondoso provocato contribuisce alla distruzione di un territorio particolare che dovrebbe essere patrimonio di tutti.
Da anni VAS denuncia la drammatica situazione esistente, dove nemmeno gravi incidenti hanno convinto le autorità a programmare un serio controllo del territorio acqueo per prevenire comportamenti incivili e distruttivi.
Quest’anno VAS propone, nell’ambito della Campagna Nazionale “Diritti al Mare, Diritti del Mare” dedicata alla tutela e salvaguardia della risorsa mare, il Numero Verde gratuito 800.866158 attivo 24 su 24 contro il moto ondoso e quindi invita i cittadini a segnalare casi estremi di danneggiamento dell’ambiente lagunare e del tessuto urbano e non rispetto delle più elementari regole di navigazione.
“E’ un nuovo impegno su questo tema, affermano Francesca Vincenzi e Dario Vianello del Vas Venezia, della nostra associazione che chiede una maggiore sinergia e collaborazione fra le varie autorità pubbliche per ridurre questo pericoloso fenomeno di inquinamento idrodinamico”.
“Una campagna importante a livello nazionale l’iniziativa “Diritti al Mare, Diritti del Mare”, conferma il Vicepresidente Nazionale Mencini Giannandrea, che impegna decine di circoli in Italia e che a Venezia da anni viene dedicata anche alla lotta al grave fenomeno del moto ondoso”. 
 
Vas Venezia
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ; www.vasvenezia.com; www.vasonlus.it
Ultimo aggiornamento Mercoledì 01 Agosto 2012 19:23