Vas Venezia: dubbi sulla creazione di interrati a Venezia PDF Stampa E-mail
Scritto da Giannandrea   
Mercoledì 14 Settembre 2011 20:29

Vas Venezia esprime forte preoccupazione per l’ipotesi avanzata dall’amministrazione comunale di permettere con una Variante ad hoc la possibilità di creare piani interrati nel centro storico di Venezia. Anche se solo per “unità novecentesche” e anche se “solo” in teoria per ospitare impianti di climatizzazione o per energie rinnovabili, questa scelta urbanistica appare pericolosa. Inoltre, appare un pericoloso precedente il fatto che tale Variante sia costruita esclusivamente per venire incontro agli acquirenti dell’ex Pilsen che hanno espressamente chiesto di eliminare un solaio fuori terra e realizzare un piano interrato. Ci troviamo di fronte in questo modo a una azione politica dove legittime richieste private impongono scelte a tutta la comunità pubblica. Inoltre la possibilità di sfruttare la geotermia in città come intenderebbero fare gli acquirenti dell’Ex Pilsen e la possibilità che, attraverso la nuova Variante, chiunque possa procedere in questo senso, impongono legittime preoccupazioni in merito a una possibile colata di cemento nel sottosuolo veneziano e possibili ripercussioni per la città se il sottosuolo fosse sfruttato in modo incontrollato per fornire energia. In merito chiediamo lo svolgimento di adeguati studi geologici “indipendenti” prima di dare il via libera ad attività di questo tipo.
 

Ass. Vas Venezia
 
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. www.vasvenezia.com

Ultimo aggiornamento Mercoledì 14 Settembre 2011 20:32