Vas Venezia aderisce a "Isole In Rete", 22-23 settembre 2012 PDF Stampa E-mail
Scritto da Giannandrea   
Mercoledì 12 Settembre 2012 19:23

ISOLE IN RETE


Festival della Laguna di Venezia
22 e 23 settembre 2012
 
La Laguna di Venezia sarà protagonista del Festival Isole in Rete: due giornate ricche di eventi e iniziative alla scoperta del patrimonio naturalistico, artistico, storico e culturale di questo territorio così vicino a Venezia, eppure così diverso!
Un vaporetto speciale e gratuito ti aiuterà a seguire il tuo itinerario preferito tra gli eventi in programma.
Il programma propone escursioni in barca, in bicicletta, in dragon boat, in peschereccio, gite naturalistiche, attività sportive tipiche lagunari, visite storiche e archeologiche, mostre, spettacoli, musica dal vivo.
 
Info e costi: isoleinrete2012
 
 
sabato 22 settembre 2012
> ore 9.30 Burano - sede dell’Associazione remiera Vogaepara, Escursione in caorlina tra le barene della laguna nord, la mattina presto a remi nella Palude della Rosa per osservare l’avifauna indisturbata
> ore 10.30 Isola della Certosa, La rinascita dell’isola della Certosa, presentazione del progetto Isola della Certosa e visita storico-naturalistica con Tobia Scarpa (progettista) e Lorenzo Bonometto (naturalista)
> ore 11.00 - 13.00 e > ore 14.00 - 18.00 Sant’Erasmo, Azienda “aperta”, vendita di prodotti locali presso l’azienda I Sapori di Sant’Erasmo, Via della Boaria Vecia, 8
> ore 11.00 - 13.00 e > ore 14.00 - 18.00 Sant’Erasmo, Cantina “aperta”, vendita di prodotti locali e visita alla cantina e ai vigneti di Orto di Venezia, Via delle Motte 1 (subito a sinistra della fermata Sant’Erasmo Capannone)
> ore 11.00 - 18.30 Isola di San Giacomo, Isola “aperta” e proiezioni a cura dell’associazione Vas onlus
> ore 11.00 Sant’Erasmo - darsena della Torre massimiliana Escursione in bicicletta alla scoperta dell’isola accompagnati da operatori naturalisti
> ore 11.00 Serra dei Giardini di Castello, AlofiLàAlofiQua, laboratorio didattico-creativo per bambini dai 5 ai 10 anni alla scoperta delle piantine “amanti del sale” che vivono nella Laguna di Venezia
> ore 11.15 Mazzorbo, Tra barene e canneti, escursione guidata in bragozzo lungo i canali La Dolce, Silone e Siloncello circumnavigando la Palude della Rosa con una breve deviazione verso il Casòn di Valle Perini
> ore 11.30 Mazzorbo - Tenuta Scarpa Volo, Visita guidata alla vigna, agli orti e alla peschiera dell’Azienda Venissa
> ore 11.30 - 19.30 Mazzorbetto, Forte “aperto”. Accesso alla struttura fortificata, visita guidata, mostra fotografica e proiezione sulla storia dell’isola sede dei campi dell’associazione Agesci di Venezia
> ore 12.00 Torcello, Cattedrale di Torcello. Arte, storia e mistero. Incontro con il complesso monumentale torcellano attraverso un insolito percorso didattico. Si visiteranno la Cattedrale di Torcello con i suoi preziosi mosaici e la chiesa martyrium di Santa Fosca
> ore 12.30 Isola di San Giacomo in Paludo, Visita guidata dell’isola a cura dell’associazione Vas onlus
> ore 14.00 - 18.00 Torcello - casa d’artista Lucio Andrich, Visita all’orto-giardino storico della casa d’artista Lucio Andrich
> ore 14.30 Burano, Pescaturismo nella laguna nord di Venezia, escursione guidata in peschereccio
> ore 14.30 Mazzorbo, Tra barene e canneti, escursione guidata in bragozzo lungo i canali La Dolce, Silone e Siloncello circumnavigando la Palude della Rosa con una breve deviazione verso il Casòn di Valle Perini e arrivo alla Torre massimiliana di Sant’Erasmo
> ore 15.00 Sant’Erasmo - darsena della Torre massimiliana Escursione in bicicletta alla scoperta dell’isola accompagnati da operatori naturalisti
> ore 15.30 Isola di San Giacomo in Paludo, FORTIFIED PLACES, un’esperienza internazionale di progettazione sul sistema fortificato veneziano. Incontro con Mauro Marzo, docente di Progettazione architettonica, Università IUAV di Venezia, che affronterà il tema “Museificare le isole della laguna? No.”, presentando i progetti per i forti lagunari di Mazzorbetto e San Giacomo in Paludo elaborati la scorsa primavera da studenti di Architettura di Parigi, Siviglia e Venezia nell’ambito di uno workshop internazionale finanziato dall’Unione Europea.
> ore 15.30 Torcello, Cattedrale di Torcello. Arte, storia e mistero. Incontro con il complesso monumentale torcellano attraverso un insolito percorso didattico. Si visiteranno la Cattedrale di Torcello con i suoi preziosi mosaici e la chiesa martyrium di Santa Fosca
> ore 16.45 Isola di San Giacomo in Paludo, Visita guidata dell’isola a cura dell’associazione Vas onlus
> ore 17.00 Sant’Erasmo, Obiettivo: laguna al tramonto, escursione in barca per appassionati di fotografia. A bordo un fotografo professionista metterà a disposizione dei partecipanti consigli e trucchi per catturare gli scorci migliori di un tramonto lagunare
> ore 19.00 Sant’Erasmo - Torre massimiliana, Lemures [Giovanni Lami & Enrico Coniglio]; Landscape Experience – sonorizzazione live in quadrifonia, basata sulla manipolazione digitale in tempo reale di registrazioni ambientali del paesaggio sonoro tipico della laguna di Venezia
 
domenica 23 settembre 2012
> ore 9.30 Burano - sede dell’Associazione remiera Vogaepara, Escursione in caorlina tra le barene della laguna nord, la mattina presto a remi nella Palude della Rosa per osservare l’avifauna indisturbata
> ore 10.30 Isola della Certosa, L’isola della Certosa: un parco in laguna, escursione naturalistica a piedi, accompagnati da una guida naturalistica
> ore 11.00 Sant’Erasmo - darsena della Torre massimiliana Escursione per la laguna pagaiando in dragon boat
> ore 11.00 - 13.00 e > ore 14.00 - 18.00 Sant’Erasmo, Azienda “aperta”, vendita di prodotti locali presso l’azienda I Sapori di Sant’Erasmo, Via della Boaria Vecia, 8
> ore 11.00 - 13.00 e > ore 14.00 - 18.00 Sant’Erasmo, Cantina “aperta”, vendita di prodotti locali e visita alla cantina e ai vigneti di Orto di Venezia, Via delle Motte 1 (subito a sinistra della fermata Sant’Erasmo Capannone)
> ore 11.00 - 18.30 Isola di San Giacomo, Isola “aperta” e proiezioni a cura dell’associazione Vas onlus
> ore 11.00 Serra dei Giardini di Castello, AlofiLàAlofiQua, laboratorio didattico-creativo per bambini dai 5 ai 10 anni alla scoperta delle piantine “amanti del sale” che vivono nella Laguna di Venezia
> ore 11.15 Mazzorbo, Tra barene e canneti, escursione guidata in bragozzo lungo i canali La Dolce, Silone e Siloncello circumnavigando la Palude della Rosa con una breve deviazione verso il Casòn di Valle Perini
> ore 11.30 Mazzorbo - Tenuta Scarpa Volo, Visita guidata alla vigna, agli orti e alla peschiera dell’Azienda Venissa
> ore 11.30 - 19.30 Mazzorbetto, Forte “aperto”. Accesso alla struttura fortificata, visita guidata, mostra fotografica e proiezione sulla storia dell’isola sede dei campi dell’associazione Agesci di Venezia
> ore 12.00 Mazzorbo, Sant’Ariano, La Cura e il canale di Torcello: storia e natura di luoghi dimenticati, escursione in barca ibrida (diesel-elettrica) alla scoperta dei luoghi che videro sorgere le prime comunità umane della laguna di Venezia, guidati da un esperto in storia e archeologia lagunare
> ore 12.00 Mazzorbo, La chiesa di Santa Caterina di Mazzorbo: autentico gioiello lagunare. Visita alla duecentesca chiesa di Santa Caterina e ai preziosi tesori d’arte e di storia in essa custoditi
> ore 12.30 Isola di San Giacomo in Paludo, Visita guidata dell’isola a cura dell’associazione Vas onlus
> ore 14.00 - 18.00 Torcello - casa d’artista Lucio Andrich, Visita all’orto-giardino storico della casa d’artista Lucio Andrich
> ore 14.00 Mazzorbo, Sant’Ariano, La Cura e il canale di Torcello: storia e natura di luoghi dimenticati, escursione in barca ibrida (diesel-elettrica) alla scoperta dei luoghi che videro sorgere le prime comunità umane della laguna di Venezia, guidati da un esperto in storia e archeologia lagunare
> ore 14.30 Burano, Pescaturismo nella laguna nord di Venezia, escursione guidata in peschereccio
> ore 14.30 Mazzorbo, Tra barene e canneti, escursione guidata in bragozzo lungo i canali La Dolce, Silone e Siloncello circumnavigando la Palude della Rosa con una breve deviazione verso il Casòn di Valle Perini e arrivo alla Torre massimiliana di Sant’Erasmo
> ore 14.30 Sant’Erasmo - darsena della Torre massimiliana Escursione per la laguna pagaiando in dragon boat
> ore 15.15 Isola della Certosa, L’isola della Certosa: un parco in laguna, escursione naturalistica a piedi, accompagnati da una guida naturalista
> ore 15.30 Sant’Erasmo, partenza dalla Torre massimiliana, Fuoriposto  [Paola Brolati e Charly Gamba]; Dai monti alla laguna. Itinerario teatrale nell’isola di Sant’Erasmo – Gli attori interpreteranno storie di vita e lavoro intrecciate a Venezia e alla sua caratteristica costituente: l’acqua. Prenderanno vita, davanti agli spettatori, zattieri, balie, fabbri, squeraroli, venditori di dolciumi venuti dalle montagne venete, ma anche merlettaie, gondolieri, portuali e gente comune della Venezia dei nostri giorni, dando forma a una “memoria dell’acqua” che sarà ancora più viva perché l’acqua sarà fortemente presente nel corso di tutta la rappresentazione
> ore 16.00 Mazzorbo, Sant’Ariano, La Cura e il canale di Torcello: storia e natura di luoghi dimenticati, escursione in barca ibrida (diesel-elettrica) alla scoperta dei luoghi che videro sorgere le prime comunità umane della laguna di Venezia, guidati da un esperto in storia e archeologia lagunare
> ore 16.30 Sant’Erasmo - darsena della Torre massimiliana Escursione per la laguna pagaiando in dragon boat
> ore 16.45 Isola di San Giacomo in Paludo, Visita guidata dell’isola a cura dell’associazione Vas onlus
> ore 18.00 Sant’Erasmo - Torre massimiliana, DIFESA DI VENEZIA, il sistema fortificato veneziano fra storia, ambiente e fotografia contemporanea. Incontro e visita guidata all’esposizione con Riccardo Caldura, docente di Fenomenologia delle Arti contemporanee, Accademia di Belle Arti di Venezia, e curatore di Difesa di Venezia
> ore 19.00 Serra dei Giardini di Castello, DALLA TERRA E DALL’ACQUA, itinerari paesaggistici nella laguna di Venezia: incontro e presentazione del libro
> ore 19.15 Mazzorbo, La chiesa di Santa Caterina di Mazzorbo: autentico gioiello lagunare. Visita alla duecentesca chiesa di Santa Caterina e ai preziosi tesori d’arte e di storia in essa custoditi
> ore 21.00 Serra dei Giardini di Castello, SOLinDO’ in “Peregrinazioni lagunari e dintorni…” Maurizio Nizzetto (basso e contrabbasso) e Angela Milanese (voce). Dopo 20 anni di vita e di musica insieme, la cantante e il contrabbassista si ritrovano inevitabilmente sempre e “Solo in due”, perché la melodia e l’armonia si cercano sul palco come nella vita, dando vita a creature inaspettate, ma meravigliose. Un duo affiatato che spazia fra il jazz, la musica tradizionale e la canzone d’autore, dalle composizioni originali tratte dai loro dischi alle rivisitazioni di standard e cover, raccontando la storia del loro stare insieme attraverso la musica
 
 
Ultimo aggiornamento Giovedì 20 Settembre 2012 19:47