"Sentenza Petrolchimico" PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 15 Dicembre 2004 01:00

LA SCONFITTA DELLA GIUSTIZIA

 

Venezia, 15 dicembre 2004

 

L’associazione Nazionale VAS – Verdi Ambiente Società, parte civile con l’avvocato Davide Ghezzo al processo del Petrolchimico, saluta con pacata soddisfazione la sentenza di oggi specialmente riguardo alcune condanne e i parziali risarcimenti anche se rimangono i dubbi riguardo l’intera vicenda giudiziaria evidenziati già in precedenza in occasione di quella di I Grado e comunque dubbi legati a una sentenza arrivata troppo tardi.

Secondo il Presidente del circolo veneziano dell’associazione e Consigliere nazionale Gianandrea Mencini "la sentenza migliora quella di I grado anche se bisogna capire cosa vuol dire avere applicato la prescrizione ovvero bisogna capire se si è o non si è entrati nel merito dei fatti accaduti. Bisogna quindi attendere le motivazioni. Rimangono tutte le nostre perplessità sull’uso della prescrizione ormai abusata in ogni processo che porta di fatto a non decidere".

Anche Guido Pollice, Presidente Nazionale di VAS, si sofferma sul concetto della prescrizione "l’uso continuo della prescrizione dimostra ormai che la giustizia è malata e non funziona. I tempi processuali sono troppo lunghi. Questa sentenza è di fatto una sconfitta della giustizia e qualsiasi riforma della stessa dovrebbe partire da questa constatazione fondamentale sulla lunghezza dei processi".

 

ASS. VAS, UFF. STAMPA

335-5309595

Ultimo aggiornamento Giovedì 06 Dicembre 2007 09:55